Search

Compagnia Del Marketing

per la comunicazone di marketing 3.0

Tag

neuromarketing

“Perceptions of Perfection”: differenze culturali ed Antropologia economica …

La Business Anthropology (Antropologia economica) studia ed analizza la dimensione interculturale del commercio e dell’economia, cercando di interpretare i fenomeni culturali in corso nella complessa società globalizzata e multidimensionale, influenzando l’andamento delle economie e dei commerci.

La Business Anthropology (Antropologia economica) studia ed analizza la dimensione interculturale del Commercio e dell’Economia, cercando di interpretare i fenomeni Culturali in corso nella complessa Società globalizzata e multidimensionale, influenzando l’andamento delle Economie e dei Commerci.

Le Aziende che operano in regime multinazionale, per quanto piccole o grandi che siano, dovrebbero definire ed attuare strategie in un’ottica multiculturale. Ciò allo scopo di instaurare una maggiore intensità relazionale con la loro controparte: il Consumatore. Tendendo ad instaurare un rapporto dialettico più intenso tra l’Impresa multinazionale “globale”, e il Consumatore “locale”, attraverso la creazione di “esperienze funzionali”, sintoniche con le diverse Culture che caratterizzano i diversi “Popoli di Consumatori”.

Capaci di facilitare l’instaurarsi di un “rapporto di fiducia e di affinità reciproca con l’interlocutore” durante il processo di comunicazione: un “rapport”. 

Continue reading ““Perceptions of Perfection”: differenze culturali ed Antropologia economica …”

WARNING! Fantascienza? NO, oggi è realtà

1956, Minority Report, il racconto di fantascienza di Philip K. Dick viene dato alla luce e, così come altri libri dello scrittore statunitense, si trasforma in uno sfondo di riflessione sul presente e, nel 2002, del futuro, con l’adattamento sulla pellicola cinematografica firmata Steven Spielberg.

Un futuro immaginato? Forse Dick prima e Spielberg poi sono solo dei visionari? Cercando su internet “Minority Report recensioni” si può leggere, sul sito di Sky, sulla serie “Da un orwelliano sistema di sicurezza chiamato “occhio di falco”, considerato come unica infallibile via per contrastare il crimine, fino alla FOX che prende in giro se stessa immaginando una 75esima stagione de I Simpson e agli avvenieristici bracciali interattivi da indossare in discoteca per scoprire la compatibilità con il possibile partner”.

Ologrammi, realtà aumentata, vetrine touch… ??? sì, forse potrà sembrare strano per la generazione over 30, ma i cosiddetti Millennial sanno perfettamente di cosa stiamo parlando. La FOX non dovrebbe prendersi in giro perché i “braccialetti di Cupido” non sono poi così lontani, forse già esistono.

In Rebel Alliance Empowering questo futuro fantascientifico non “esiste”, ci siamo già dentro. Si, proprio come nel film il nostro presente non è poi così diverso da quello di Tom Cruise. Continue reading “WARNING! Fantascienza? NO, oggi è realtà”

Experience Economy Brand

In Experience Economy Brand is a form of Storytelling and Branding is the production and consumption of  Stories

Il brand è l’idea che il consumatore ha del prodotto e di questo ne è l’anima

Partecipazione ed Esperienza sono le basi fondamentali per la fruizione della Cultura e sono determinanti nel processo di interazione, che, attraverso l’Innovazione, può essere l’inizio di un nuovo processo di sviluppo.

Le esperienze devono diventare oggi un’offerta economica, intese come eventi memorabili, seppur estemporanei, con l’obiettivo di coinvolgere a livello personale il “consumatore”, “vetrinizzando” e “spettacolarizzando” la propria offerta e il proprio prodotto.

“Acquistare accesso a un’Esperienza vissuta piacevole e significativa […] è diventato un modo di vita”. Siamo inseriti in un mondo fatto da spettacoli i cui protagonisti sono gli stessi “Consumatori”. Continue reading “Il brand è l’idea che il consumatore ha del prodotto e di questo ne è l’anima”

Compagnia del Marketing a Shanghai

Anche quest’anno presenti al “LED CHINA” – Shanghai New International Expo Centre (SNIEC), perché all’innovazione non vi è mai fine…

Ed è per questo che Compagnia Del Marketing ha rivolto particolare attenzione alla sua ricerca applicata al fine di sviluppare competenze tecniche, acquisire nuove conoscenze, selezionare professionisti creativi ed artisti, in grado di abilitare la sua organizzazione tecnica e creativa in maniera funzionale all’uso efficace delle immagini e dei suoni nel marketing narrativo e nel design dei nuovi media esperienziali. Continue reading “Compagnia del Marketing a Shanghai”

Le Specializzazioni di Compagnia del Marketing: Advertainment

Il Sistema intelligente Rebel Alliance Empowering consente alla Compagnia del Marketing di facilitare la fusione delle esperienze ed i know-how dei due linguaggi dell’Entertainment e dell’Advertising (che seppur affini, ancora separati) attraverso il programma ARTExperience, rendendoli finalmente efficacemente complementari nel design di prodotti per l’ Advertainment.

Advertainment è il linguaggio per il Brand Engagement che fonde l’Intrattenimento con la Pubblicità. Continue reading “Le Specializzazioni di Compagnia del Marketing: Advertainment”

Le Specializzazioni di Compagnia del Marketing: Comunicazione Audiovisiva e Nuovi Media

L’efficacia della comunicazione è guidata dall’architettura del nostro cervello.

Ed è per questo che Compagnia Del Marketing ha rivolto particolare attenzione alla sua ricerca applicata al fine di sviluppare competenze tecniche, acquisire nuove conoscenze, selezionare professionisti creativi ed artisti, in grado di abilitare la sua organizzazione tecnica e creativa in maniera funzionale all’uso efficace delle immagini e dei suoni nel marketing narrativo e nel design dei nuovi media esperienziali. Continue reading “Le Specializzazioni di Compagnia del Marketing: Comunicazione Audiovisiva e Nuovi Media”

Tecnologia e nuovi canali? Noi ci siamo!

“Il 77% dei CEO del settore Retail e il 73% di quelli del settore consumer good affermano di essere preoccupati per il cambiamento nella spesa e nel comportamento del consumatore. E il fattore più dirompente per l’industria è lo shopping online.” [Giovanni Martelli] Continue reading “Tecnologia e nuovi canali? Noi ci siamo!”

L’approccio omnichannel

Un consumatore evoluto ha ormai un approccio omnichannel allo shopping: questo l’identikit definito dalla ricerca FutureBuy di Gfk.

Nello shopping, inteso come l’intero processo di ricerca, confronto e raccolta di informazioni sui prodotti, oltre che l’effettivo atto di acquisto, oggi diventa sempre più fondamentale offrire ai consumatori un’esperienza integrata tra online ed offline; se nello shopping online conta soprattutto la convenienza, in quello offline rimane importante la possibilità di vedere e provare i prodotti.  Continue reading “L’approccio omnichannel”

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: