Compagnia del Marketing, in collaborazione con Artecnologia Centro Studi & Ricerche, sta elaborando il piano di comunicazione per il progetto CON.T.A. – COUNTER-TERRORISM AWARENESS, nell’ambito delle attività di Artecnologia e del progetto “Antropologia culturale ed applicata, La Cultura Sviluppa il tuo…”, per la realizzazione a Napoli del primo progetto pilota per accrescere la consapevolezza dell’emergenza terrorismo, favorendo l’incremento della Coscienza Collettiva per quanto concerne la lotta al terrorismo e la preservazione della sicurezza personale.

L’obiettivo è perseguire obiettivi tesi a definire adeguati ed efficaci paradigmi capaci di fornire al Cittadino italiano gli elementi necessari ad accrescere la “CONSAPEVOLEZZA DELLA EMERGENZA TERRORISMO”, favorendo l’incremento della Coscienza Collettiva per quanto concerne la lotta al terrorismo e la preservazione della sicurezza personale; così come suggerito anche dall’Osservatorio per la Sicurezza Nazionale – OSN.

“In quanto scienza empirica l’antropologia culturale può studiare ciò che è indipendentemente dal giudizio di ciò che dovrebbe essere.” (Osservatorio per la Sicurezza Nazionale)

“La sicurezza umana, diversamente da quella militare, consiste molto di più nel rafforzamento del tessuto sociale e ambientale delle società e nel miglioramento delle capacità di governarli, che non nella preparazione di armi e nello schieramento di truppe. Per evitare l’instabilità e la disgregazione di infinite aree del globo, a cui assistiamo attualmente, una politica di sicurezza umana deve prendere in considerazione una complessa trama di fattori sociali, economici, ambientali e di altra natura” (Worldwatch Institute, State of the World 2005, Sicurezza Globale, ed. Ambiente, Milano)

Pianificare e provare piani operativi di risposta e cosa fare nel caso di attacchi terroristici … in realtà si dovrebbe essere in grado di saper fare almeno qualcosa … Un buon esempio potrebbe essere quello di pensare a cosa si potrebbe fare in caso di essere di fronte a qualcuno che ci minaccia con una con una pistola … A volte il miglior consiglio è anche il più semplice: corri e nasconditi … Uno stadio di calcio, bar e ristoranti, un teatro o un evento musicale sono stati tutti presi di mira. Dove correre, dietro cosa nascondersi può essere la chiave per preservare la propria incolumità. In un albergo non correre lungo i corridoi e, se avete intenzione di nascondervi, lo dovete fare dietro qualcosa di sostanziale, non dietro una portiera di un’auto, come si vede nei film. Siate consapevoli della vostra posizione e rimanete vigili. Pensare ad elaborare un piano di fuga è davvero molto difficile quando si è nel bel mezzo di un attacco terroristico, ma hai bisogno di farlo ora! Non aspettare di farsi prendere di sorpresa, quando ci sono cose semplici, efficaci e poco costose che si possono fare per ridurre la propria vulnerabilità … e rendere il lavoro di aspiranti terroristi più difficile! (Chris Phillips, International Protect & Prepare Security Office)