Tutto iniziò all’ombra del Vesuvio, nel 79 d.C., con un graffito su un muro sopravvissuto fino a noi. Era l’annuncio di una donna di piacere: la prostituzione e la pubblicità, hanno commentato alcuni storici maliziosi, sono i mestieri più antichi del mondo e beneficiano l’uno dell’altro.

La pubblicità è figlia dei progressi tecnologici; ha creato nuove forme espressive allenadosi con tecnologia, arte e scienza. E ha rivoluzionato le nostre abitudini, dai graffiti dei Romani agli spot.

Leggi di più